3 Cousins, un prodotto indipendente da vedere



Se la televisione italiana si mostra troppo ‘restrittiva’ circa le tematiche lgbt, viene in soccorso il web. E si, perché in rete, chi fa produzione video, può ancora pensare di avere quel giusto margine di libertà per poter raccontare senza troppi veli, ciò che abbraccia questo tema –che tanto ci sta a cuore-. Così, fioccano (per fortuna), i progetti che vanno in quella direzione. Come la serie web di prossima produzione intitolata ‘3 Cousins’ e prodotta dall’indipendente Dark Virgo di Greta Paola Gallone. Questa serie racconta, attraverso le vite di tre cugini molto diversi fra loro, il mondo lgbt. Abbiamo Flaminia, direttrice della rivista di moda di famiglia (la “Tres Jolie & Co.”), apparentemente rigida ed ipercritica, ma sotto sotto più sensibile di quel che mostra. C’è poi la sua sorellastra Nicole, affascinante ed egocentrica dj che nella vita ha come unico scopo quello di portarsi a letto quante più ragazze possibile, ignorando del tutto i loro sentimenti. Infine c’è Gabriele, ragazzo gay sensibile e un po’ impacciato che vorrebbe tanto sfondare nel mondo del cinema come attore. Ma per ora deve accontentarsi di lavorare come barman per potersi mantenere, perlopiù che ogni sua ‘grande occasione’ viene smontata dal suo grande rivale, Filippo, attore anche lui che gli soffia tutte le parti. I tre cugini si muovono in una Roma cosmopolita, che potrebbe benissimo essere qualsiasi altra grande città estera. La grande vocazione di questa serie web è quella di guardare al mercato sia nazionale ma soprattutto internazionale. Da qui la scelta di girare in lingua inglese per poi doppiarla in lingua italiana. Non resta che attendere evoluzioni circa la produzione delle puntate, dopo il teaser già divulgato sul web che sta incontrando un ottimo successo.

 

Cattura2