Cortometraggi Omosessualità: innamorarsi al telefono…



I cortometraggi sono una forma di espressione cinematografica che, in pochi minuti, riesce a raccontare e creare suggestioni uniche. L’arte del creare film brevi è appannaggio di coloro che vogliono mostrare realtà pregne e lanciare messaggi misurandosi con il non facile ostacolo del tempo ristretto. In Italia purtroppo i cortometraggi non sono valorizzati così come dovrebbero. Non esiste un vero e proprio ‘mercato’ così come lo conosciamo riferito ai lungometraggi. Scarseggiano le produzioni che vogliono sostenere questoo genere di prodotti e mancano le società di distribuzione che divulgano sul territorio nazionale –ed internazionale- i film brevi. L’unica risorsa che rimane a disposizione dei cineasti e filmaker italiani, per far conoscere le loro opere, è rappresentata dale vetrine dei festival e dei concorsi cinematografici che includono quasi sempre delle sezioni interamente dedicate al film breve. All’estero per fortuna funziona diversamente. In altri paesi, i cortometraggi non solo trovano case di produzione disposte a sostenere i giovani registi ed autori laddove non è lo Stato stesso ad occuparsi del finanziamento dell’opera- ma vengono considerati anche una risorsa culturale di grande importanza.

Accade quindi, che due giovani cineaste decidano di raccontare, con poche risorse e tante idee, un cortometraggio che parte direttamente da spunti personali. Si tratta di un corto con una trama lesbo dal titolo Tech Support, e le due ideatrici e registe del prodotto, Erik Gernand e Jenny Hagel, senza troppi fronzoli inutili, raccontano l’essenza dell’infatuazione declinata al femminile. La protagonista del film breve, deve chiamare l’assistenza tecnica a causa di un guasto al suo computer. La voce femminile che le risponde, inizia a farla sognare, facendole credere che, la sua interlocutrice, potrebbe essere davvero la donna dei suoi sogni. Ma non tutto è come sembra…soprattutto se si proiettano emozioni, sensazioni, soltanto su di una voce, seppur calda e sensuale. Il corto Tech Support, include in sé tutte le caratteristiche artistiche e funzionali che prodotti di questo tipo dovrebbero avere: è breve ma denso, emozionante e racconta un mondo…meglio di così