Donne Gay: terreno di luogo comune?



I luoghi comuni sono una brutta bestia da sconfiggere. Soprattutto se si basano su qualche stereotipo sociale che tutti adottano, dandolo per scontato. E purtroppo, quando questi luoghi comuni investono l’omosessualità, si arriva a parlare di veri e propri ‘personaggi’ gay o lesbo che la gente crede siano assolutamente e totalmente veri. Ora, è sicuramente vero che molti luoghi comuni che riguardano l’omosessualità siano frutto di osservazioni sul campo, ma è altrettanto vero che il mondo è bello perché è vario e in realtà ognuno può decidere di essere ciò che vuole, se sintonizzarsi o meno su certi stereotipi. Un po’ come gli adolescenti che scelgono di vestirsi tutti allo stesso modo solo per sentirsi parte di un gruppo. In ogni caso, pur ammettendo che i luoghi comuni che riguardano le lesbiche sono spesso molto vicini alla maggior parte dei comportamenti delle donne omosessuali, è pur vero che alcune volte si assiste ad una vera e propria mistificazione della realtà. Ma quali sono questi luoghi comuni con i quali la società identifica le lesbiche? Vediamone alcuni, quantomeno per farci due risate su: le donne gay amano giocare a calcio o a biliardo, sono brave nei lavori ‘fai da te’, adorano il personaggio di Wonder Woman e i cartoni animati di Lady Oscar e Occhi di Gatto.

Ha i capelli cortissimi, guida da pilota di formula 1, odio le borse e mette il portafogli nella tasca posteriore dei jeans. Si veste ‘comoda’, perlopiù casual, porta l’anello al pollice e a volte anche al mignolo e al dito medio, l’orologio lo mette sempre al polso destro, conosce quasi alla perfezione il modello e le caratteristiche di molte automobili e moto in circolazione, usa lo smartphone blackberry e beve molto caffè. Oltre questo, ama bere la birra mischiata a qualche alcolico, adora i musical e fuma le Camel Light come sigaretta e il Golden Virginia come tabacco. Insomma voi, amiche lesbiche, vi riconoscete in qualcuno di questi stereotipi?