Gray Matters Film, recensione



Per fortuna esistono film legati alla tematica del ‘coming out’ e del riconoscimento della propria omosessualità che sanno non sfociare necessariamente nel drammatico. E’ il caso di questo Gray Matters, una commedia romantica del 2006, diretta dalla regista Sue Kramer che ne ha anche scritto la sceneggiatura.

In questa commedia, chi deve fare i conti con la scoperta improvvisa della propria omosessualità è per l’appunto la Gray del titolo, una bella ragazza che vive in modo simbiotico con il suo amato fratello Sam. I due inseparabili fratelli condividono praticamente tutto: dall’appartamento a New York, fino ai principali interessi e passioni, come quella per il musical. Sono entrambi dei promettenti professionisti nei rispettivi ambiti lavorativi e tutto pare andare per il meglio: semplicemente ‘bastano’ a se stessi.

Ma a un certo punto, i simbiotici fratelli si rendono conto che forse è arrivato il momento di costruirsi delle vite sentimentali separate (visto che appaiono quasi come una consolidata ed affiatata coppia). Così, la brava e solerte sorellina Gray si prodiga per cercare all’amato fratello la donna ideale. E in effetti il suo piano funziona: Sam e Charlie si trovano subito e si innamorano in maniera quasi immediata, decidendo di sposarsi in tempi brevi a Las Vegas. Ma Gray, fino ad allora quasi del tutto inconsapevole della sua omosessualità, non fa i conti con la forte attrazione che nasce nei confronti della futura cognata.

Addirittura, nel corso di una bella serata di addio al celibato di Charlie, le due si baciano appassionatamente –seppur ubriache-. Come da copione, Charlie non ricorda nulla di quella sera (o forse non considera importante ciò che è accaduto), mentre Grey è divorata dai sensi di colpa nei confronti del fratello, ma non solo.

Dentro di lei si sta affacciando in maniera concreta la sua fascinazione nei confronti delle donne. Per fortuna, tra vicissitudini legate a questo evento ed equivoci più o meno importanti, Gray non solo troverà una maniera nuova ed inedita per stare accanto al suo adorato fratello Sam e la sua mogliettina Charlie, ma accetterà finalmente la sua omosessualità e tutto il percorso di ‘conoscenza’ di sé che ne deriva…