Il corpo dele Donne Libro: Lorella Zanardo racconta il suo documentario



E’ il 2009 e in rete fa la sua comparsa un documentario dal titolo affascinante e quanto mai provocatorio: Il Corpo delle Donne, a firma di Lorella Zanardo, Cesare Cantù e Marco Malfi Chindemi. Che il Corpo delle Donne sia un titolo immaginifico e pieno, non v’è alcun dubbio, ma che ci si sarebbe trovati di fronte a qualcosa di fastidiosamente reale, nessuno poteva aspettarselo. Eppure…
Ma cos’è il Corpo delle Donne? Di primo acchito sarebbe probabilmente il titolo perfetto per i tanti fakers (intesi proprio letteralmente, fottitori) che girano nel Web 2.0, ma è, senza nemmeno doverlo sottolineare, tutt’altro. Si tratta infatti di un documentario che analizza con dovizia di particolari e situazioni, l’immagine del corpo femminile nella televisione italiana. Boom. Il tema controverso della storia berlusconiana è servito. Non vogliamo fare la solita dietrologia partendo dalla televisione commerciale, ci concentreremo dunque in modo univoco su questa opera che mira a ricentralizzare la figura della donna, madre di una cultura sempre più sommersa che va ripristinata. Senza piùù deroghe.
Il documentario è stato partorito proprio ragionando su questo, sull’utilizzo che si fa del corpo della donna in senso mediatico e della declassazione in qualche modo, del ruolo della donna all’interno della società italiana.
Dal documentario al libro il passo è stato breve. Nel testo viene raccontato in linguaggio letterario, il documentario stesso, dalla sua genesi al successo che ha generato anche tra le generazioni più giovani. Illuminanti i capitoli dedicati agli strumenti di lettura dell’immagine televisiva e della consapevolezza da raggiungere relativamente a ciò che ci viene veicolato.
Spegnere la tv oggi non serve, il vero atto innovativo è guardarla. Insieme a chi normalmente la guarda.”, queste le parole dell’autrice Lorella Zanardo in proposito, che aggiunge: “Sentivo sulla mia pelle l’umiliazione di essere accucciata sotto un tavolo. Sentivo nella mia carne il sopruso della telecamera che frugava il nostro corpo. Soltanto attraverso la comprensione profonda, e di conseguenza l’assunzione totale della vergogna e del dolore per come eravamo rappresentate, sarebbe stato possibile scrivere un testo per stimolare domande, per educare e finalmente cambiare.”
E se questo cambiamento non viene proprio da noi stesse, come può essere auspicato?
Il Corpo delle Donne non può essere classificato come un semplice libro, o un semplice documentario, ma qualcosa di più… che va a toccare corde ed emozioni che nessuna di noi dovrebbe più tenere sotto traccia.
Non si tratta chiaramente di un libro a tematica lesbo, ma in quanto donne che ne amano altre, ci sembrava opportuno raccontarvi qualcosa di quest’opera che senza dubbio già tutte conoscere.

 

Di seguito un video tratto dal documentario Il Corpo Delle Donne: