Locali e gruppi gay promiscui: proposta di chiusura



Arriva proprio da un’associazione di attivisti gay –la Harvey Milk…- una proposta di legge che lascia letteralmente basita tutta l’intera comunità lgbt. La proposta in questione, è per ‘la chiusura dei locali gay promiscui italiani’, ed è indirizzata direttamente al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e al Presidente del Consiglio Monti. Ma perché questa proposta fa così discutere? Leggendola, qualunque omosessuale rabbrividirebbe, in quanto sembrerebbe quasi scritta da un gruppo estremista religioso ed omofobo. Invece, è tutto vero: si tratta proprio di un’associazione di attivisti gay intitolata fra l’altro a colui che è un simbolo della lotta contro l’omofobia e per il riconoscimento dei diritti lgbt. Sono proprio le motivazioni che sostiene tale proposta, a far rabbrividire. Andiamo a leggerne qualche stralcio: “[…] la collaborazione e la Vigilanza delle Forze del Ordine Statali sia Interne che Esterne nei locali Omosessuali Adibiti a Discoteche e Pub in quando motivo di scandalo per la nostra Comunità, Portandovi alla luce dell’ Consumo eccessivo di Stupefacenti e Alcolici e Super Alcolici che vengono serviti ai Minori e questa Situazione vi Assicuriamo che e’ Fuori Controllo”. E ancora: “Chiediamo a Voi Alte Cariche Dello Stato inoltre di provvedere al contenimento e la restrizione e l’eliminazione di siti web Pornografici e chat per la grandissima minaccia concreta e tangibile della Pedofilia”. Infine, dulcis in fundo: “Se invece le nostre richieste di democrazia , libertà e tutela non saranno riconosciute e garantite dal nostro Governo e dalle vostre persone faremo un esposto all’Alta Corte Del parlamento Europeo e all’ Onu chiedendo il loro appoggio , aiuto e sostegno per mettere in mora questo paese visto che il nostro governo rimane cieco e sordo difronte alla legittima richiesta di diritti civili e umani . e questo non gioverà al’ immagine della repubblica italiana sul’ Europa facendovi perdere cosi credibilità. rispetto e fiducia !!!! “. No comment…