Mondiali Calcio Femminili: è il Giappone la Regina del Mondo



Il 17 Luglio si sono conclusi i tanto chiacchierati mondiali di calcio femminili tenuti in Germania. Chiacchierati per i mille commenti velenosi riguardo l‘omosessualità femminile, la mascolinità di alcune giocatrici, la Fifa che non prende posizioni a riguardo – ricordate i vari commenti spiacevoli da parte dell’allenatrice della Nigeria, di cui abbiamo precedentemente parlato?- Eppure, dulcis in fundo, ciò che rimane di questa importantissima manifestazione sportiva, ciò che resta al di là dei commenti al vetriolo, è il calcio giocato.
Per fortuna, aggiungeremmo. Perchè sarebbe stato un peccato disperdere nella nullità dei pettegolezzi, la memorabile impresa della squadra giapponese che, alla fine del faticoso torneo, si è imposta per 3 a 1 ai rigori, battendo la forte nazionale degli Stati Uniti e aggiudicandosi così il prestigiosissimo premio. Le Nadeshiko Japan, il nome con il quale viene chiamata la forte compagine giapponese, è in cima al mondo. Verrebbe da pensare all’assurdità del risultato, visto che normalmente, il Giappone non brilla per risultati calcistici. Ma quella è la squadra maschile e in questo caso, almeno culturalmente, il risultato di questi mondiali di calcio femminili, non dovrebbe sorprendere più di tanto.
Si, perchè in Giappone le donne, a differenza degli uomini, sono vittime di notevoli discriminazioni sociali -tutto il mondo è paese…- a favore dei coccolatissimi uomini che, fin dall’infanzia, vengono coccolati soprattutto dalle madri fino all’adolescenza inoltrata. Questo è un processo sociale funzionale all’assetto culturale giapponese, in quanto gli uomini -anche lì!- sono destinati ad occupare i posti lavorativi più di prestigio, mentre le donne sono discriminate, anche laddove primeggiano palesemente in qualcosa. Ecco, le donne giapponesi crescono volitive, rabbiose al punto giusto, motivate. Ed è questo che certamente ha portato la nazionale femminile di calcio a vincere non una partita, ma addirittura un campionato mondiale! Chissà perchè gli stessi risultati non li portano a casa i colleghi della nazionale giapponese maschile…
Di seguito il video dei rigori finali: