Queer Lion 2012: i film in concorso



La 69esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia si arricchisce di altri eventi collaterali. Come il premio ‘Queer Lion’, giusto ormai alla sua sesta edizione e patrocinato come lo scorso anno da Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione del Veneto, Provincia di Venezia, Città di Venezia e Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. La gara per aggiudicarsi il premio, se la contendono quei film presenti al Festival di Venezia che, o per tematica palese o per scene contenute al loro interno, si rivolgano ad un pubblico ‘omosessuale e queer culture’. Ecco i film in gara quest’anno: il già famoso ‘Passion’ di Brian De Palma (con una storia soft lesbo che vi si consuma), ‘Kiss of the Damned’ di Xan Cassavetes (che contiene esplicite scene a contenuto lesbo), il film ‘The Weight’ del coreano Jeon Kyu-hwan, l’opera corale ‘6 Sull’Autobus’ (entrambe le opere presentano protagonisti transessuali MtF -male to female-), ‘All You Need Is Love’, commedia di Susanne Bier, ‘Cherchez Hortense’ di Pascal Bonitzer, e infine un’opera italiana per la regia di Stefano Mordini intitolata ‘Acciaio’, film tratto dall’omonimo romanzo di successo di Silvia Avallone e pubblicato da Rizzoli. Tutti e sette questi film verranno giudicati da una giuria preseduta da Daniel N. Casagrande (il creatore del leoncino queer), dal delegato generale dell’associazione culturale CinemArte Marco Busato e composta dai giovani registi Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, già in gara nel 2010 per il Queer Lion con il loro film ‘Et in Terra Pax’  (quell’anno presentato nella sezione Giornate degli Autori). Un premio, questo ‘Queer Lion’ che periamo cresca sempre di più, vista non solo l’importanza delle tematiche promosse, ma anche e soprattutto la grande vetrina messa a disposizione degli organizzatori, in grado di attrarre l’interesse internazionale.