Via Castellana Bandiera, il nuovo film di Emma Dante



E’ stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2013, il film di Emma Dante, una delle registe teatrali –e nel suo film anche attrice- tra le più rappresentative in Italia. Siciliana doc, la Dante ha ricevuto in sala grandi applausi ed apprezzamenti per il suo ‘Via Castella Bandiera’, film tratto dal libro scritto da lei stessa che racconta di un ‘duello’ tra due auto in una delle viuzze più strette e claustrofobiche di Palermo.

 

In un’intervista, la regista ha detto della sua opera: “Avevo sempre desiderato fare un film western. […] Avrei potuto farlo solo al cinema avevo bisogno della strada e della carnalità delle persone. Perché ho girato al sud? Palermo è la mia città, e il Sud è una torretta d’osservazione sul mondo, e il film parla dell’aggregazione tra gli esseri umani”. Ma un altro elemento ha destato la curiosità della stampa: il fatto che Emma Dante abbia inserito, all’interno della storia, una coppia lesbo. Le due donne, sono insieme nella stessa auto coinvolta nel suddetto ‘duello’. A chi le domanda il perché di questa scelta, la regista risponde: “Rosa e Clara sono due persone che si amano. Vorrei che questa storia diventasse naturale senza doverla raccontare.

 

È un amore”. Nel cast, oltre la stessa Emma Dante, troviamo anche Elena Cotta e Alba Rohrwacher. Quest’ultima ha dichiarato alla stampa, in riferimento alla regista e autrice di ‘Via Castellana Bandiera’: “E’ la regista del mio cuore mi ha insegnato quasi tutto quello che provo a fare. Fa un lavoro molto duro con gli attori. Secondo me dagli attori tira fuori dei fantasmi, qualcosa che non credevano di avere”.

 

Cattura